Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Età di esordio della narcolessia in due ampie popolazioni di pazienti in Francia e nel Quebec


L’esordio della narcolessia si ha di norma nell’adolescenza, ma questo disturbo presenta un’ampia variabilità di presentazione.

Lo studio si è posto l’obiettivo di determinare l’età di esordio della narcolessia in associazione alla gravità dei sintomi narcolettici in due ampie popolazioni di pazienti con base genetica comune.
Sono stati arruolati 317 pazienti con narcolessia / cataplessia di Montpellier (Francia) e 202 di Montreal (Canada).
L’età media di inizio della narcolessia è stata di 23,4 anni nei pazienti di Montpellier e di 24,4 in quelli di Montreal.

L’età di esordio è risultata bimodale nelle due popolazioni dei pazienti: un primo picco si è avuto a 14,7 anni, mentre il secondo si è presentato a 35 anni.

L’età d’esordio ha permesso di differenziare i pazienti con storia familiare di narcolessia (inizio precoce) da quelli senza una storia familiare.

La giovane età d’esordio è anche risultata associata ad una maggiore gravità della malattia ( più alta frequenza di cataplessia e ridotta latenza media del sonno al Multiple Sleep Latency Test).

I dati indicano che l’età di inizio della narcolessia è determinata geneticamente.

Dauvilliers Y et al, Neurology 2001; 57: 2029-2033

( Xagena 2001 )


Indietro